EVENTI MUSICA

LA SETTIMANA DELLA MUSICA : Si riparte con ottimismo, con coraggio, con la grande musica su Raiuno, all’Arena di Verona! | Conferenza Stampa

Ieri ho assistito personalmente alla conferenza stampa in diretta streaming dedicata alla Settimana della musica. Sono stati presentati il Seat Music Awards, La partita del cuore e Heroes.

Hanno presenziato e presentato gli eventi: Carlo Conti, Vanessa Incontrada, Nek, Federico Sboarina (Sindaco di Verona), Stefano Coletta (Direttore Rai), Antonio Marano (Presidente Rai Pubblicità), Claudio Fasulo (Vicedirettore Raiuno), Gianmarco Mazzi (Direzione Generale e artistica Arena di Verona Srl – eventi live e Tv), Ferdinando Salzano (Fondatore Friends&Partners), Roberto De Luca (Presidente Live Nation), Clemente Zard (Amministratore Delegato Vivo Concerti), Gianluca Pecchini (Direttore Generale Nazionale Cantanti), Andrea Rapaccini (Presidente Music Innovation Hub Impresa Sociale), Pier Luigi De Palma (Senior Advisor Music Innovation Hub Impresa Sociale), Pierantonio Vaniello (Direttore Generale SEAT), Titti Quaggia (Vicepresidente associazione partita del cuore), Paola Marchesini (Direttore RaiRadio2) e Marco Pontini (Vicepresidente Radio Italia).

Prende per primo la parola il sindaco di Verona Federico Sboarina:

L’Arena di Verona è patrimonio dell’umanità. Quindi ho pensato di mettere a disposizione della musica, di tutti, il nostro prestigioso anfiteatro per questa settimana cosi importante. Da Verona deve partire un messaggio di ripartenza, di ottimismo.

Voglio fare un ringraziamento per il 15% della raccolta fondi che verrà fatta e che sarà destinata ai lavoratori della nostra arena che come tanti altri lavoratori sono stati colpiti da questa pandemia. Dico questo tra l’altro in una settimana in cui c’è la necessità di ottimismo. Il fatto di ripartire attraverso la musica, attraverso lo spettacolo ci aiuta ancora di più a rialzarci in piedi. Sicuramente tutto potrà e dovrà migliorare per la qualità della vita dei veronesi e degli italiani”.

Gianmarco Mazzi, direttore generale e artistico dell’Arena di Verona Srl, si unisce al discorso del sindaco:

In questa ripartenza abbiamo lavorato molto fianco a fianco con le grandi organizzazioni dei live in Italia. Devo fare una menzione speciale per Ferdinando Salzano perché l’impegno che ha messo mi ha davvero impressionato. In questa ripartenza c’è un simbolismo singolare. Tutta la comunità della musica si va a ritrovare in un luogo che è l’Arena di Verona. Ed è un luogo che noi ereditiamo dal tempo antico. Inoltre da domani ci sarà anche un’altra piccola ripartenza che è il nuovo sito ufficiale dell’Arena di Verona dedicato ai live, alla TV e agli eventi speciali: si chiama arenalive.it e intorno costruiremo una narrazione social dal punto di vista dell’Arena e degli spettatori che verranno a vedere i grandi eventi”.

Successivamente prende la parola il direttore di Raiuno Stefano Coletta:

“Ci tenevo a ringraziare tutti: Gianmarco, Ferdinando, Claudio, ovviamente Carlo, Vanessa e Nek e tutti coloro che con grande lena, con grande impegno, con grande passione hanno messo a disposizione le loro professionalità per rendere possibile questo evento perché per noi che siamo dentro il meccanismo ci sembra tutto possibile. Il paese è di nuovo in una grande ansia, un grande timore. Lo vedo dal mio piccolo osservatorio. Leggete anche voi i giornali sui casi covid, anche nelle trasmissioni televisive. Ormai più che il direttore mi sento il direttore di una Asl perchè la materia primaria è quella del covid però questo evento trasmette a me, come operatore di questo settore e immagino al pubblico, la gioia di poter ripartire perché comunque dovremmo ripartire, gestire questa macchia umana e non umana che avvolge le nostre vite. Sarà una ripresa autunnale molto complicata e come già è successo per Raiuno grazie al lavoro di Claudio Fasulo e di tutti gli altri collaboratori con “Musica che unisce” che in pochissimi giorni durante il Lockdown decidemmo di realizzare in prima serata (anche lì con una matrice solidale legata ad una raccolta fondi). Il bello di questo evento è che è la prima volta che si trasferisce a settembre. Tradizionalmente Raiuno per 13 edizioni lo ha sempre mandato in onda in prima serata nel mese di giugno. L’evento arriva in un momento davvero in cui tutti noi ci sentiamo confusi, non sappiamo verso cosa andremo incontro. Qualsiasi famiglia italiana è avvolta dal dubbio della scuola, qualsiasi nostro concittadino si sveglia con una grande ansia, ma dovremo abituarci tutti a questo fantasma che invece è molto presente dentro le nostre vite. Io sono molto contento perché anche questa volta con la partecipazione di tantissimi artisti andiamo incontro a tutto il mondo dello spettacolo che è il mondo che davvero si è più fermato rispetto ad altre categorie professionali e la fruizione dell’arte è comunque una quota di grande normalità per i telespettatori e quindi devo dire nonostante faccia il direttore dell’Asl voglio venire a tutti costi a Verona almeno nella prima serata perché si tratta di un evento in questo momento straordinario che ha e continua ad avere una matrice di servizio pubblico. Ringrazio Carlo, Vanessa, e Nek che metteranno la loro faccia. Io penso che dobbiamo assegnare a questa settimana veronese anche un elemento di coraggio. Penso spesso a una canzone che ascolto nei momenti di maggiore difficoltà che non sono per me quasi mai legate al lavoro perché le difficoltà della vita sono altri. C’è questa canzone di Fiorella Mannoia che per altro sarà ospite della prima puntata che è il Peso del coraggio che ho scoperto per l’altro che il testo l’ha scritto la nostra collaboratrice della Rai. Riascoltarla fa bene al cuore in questo momento perché ci dà l’energia per pensare che ci sono dei valori che anche attraverso questa pagina storica drammatica bisogna continuare a perseguire perchè fa bene a noi stessi agli altri: sono la passione e l’onestà e io penso che il risultato che vedremo mercoledì sarà davvero il segnale di questo mondo bello che in questo momento dobbiamo tutti ricordare”.

Il direttore ci invita quindi a guardare il futuro con ottimismo, magari aiutandoci con della buona musica. Dopo è intervenuto il vicedirettore di Raiuno Claudio Fasulo:

Vorrei semplicemente sottolineare un concetto molto importante perché ricomincia la stagione televisiva, ricomincia con la grande musica che certamente è il centro di gravità attorno al quale si svolge tutta l’attività dell’intrattenimento di Raiuno, con un astro principale che è sicuramente il Festival di Sanremo, ma con tutta un’attività che viene svolta attorno importantissima. La musica durante il lockdown non si è fermata. Siamo riusciti a costruire l’evento “Musica che unisce” che ha visto la partecipazione di tanti artisti e anche in queste tre serate troveremo il grande significato di ripartire dalla musica. Come sapete bene tutto questo gravita intorno a tutti i lavoratori dello spettacolo, per noi un tema fondamentale. È un tema che sicuramente non perderemo di vista nella stagione autunnale di Raiuno dove troveremo Sanremo giovani, dove troveremo il nuovo appuntamento fortemente voluto dal direttore artistico Amadeus “Ama Sanremo”: le semifinali di Sanremo giovani portate in diretta su Raiuno. 20 giovani talentuosi – 5 puntate. Poi una cosa alla quale tengo particolarmente è ripartire dall’Arena di Verona che è per noi di Raiuno un palcoscenico fondamentale, principale, che ci ha dato la possibilità sempre durante il lockdown di metterci un piccolo fiore all’occhiello, una piccola medaglia, ovverosia la performance di Diodato all’Arena di Verona in pieno lockdown. È stato veramente un fulmine a ciel sereno, una luce accesa che ha rischiarato quel periodo cupo, di stasi e che ha fatto conoscere l’Arena di Verona e la grande musica italiana in tutto il mondo”.

Arriva il turno dei tre conduttori visibilmente emozionati. Inizia Carlo Conti:

“Per me Verona è una seconda casa quindi ogni volta che capita di venire in questa meravigliosa città mi sento a casa, mi sento in famiglia e soprattutto ogni volta che sono capitato per lavoro a Verona, era in occasione di una grande festa, come gli spettacoli con Pieraccioni e Panariello o Il Volo e tante altre iniziative che ho avuto il modo di presentare. Quest’anno vengo a Verona con uno spirito ben diverso anche più costruttivo con la consapevolezza che stiamo facendo qualcosa di importante quindi sono ancora più orgoglioso con Vanessa di condurre questa serata. È una serata importante, una serata evento vero e proprio, una serata che rappresenta la ripartenza della musica ed è giusto che venga proprio su Raiuno e che avvenga nell’Arena di Verona. In questo modo si ha la consapevolezza di fare qualcosa di concreto per i tanti lavoratori dello spettacolo e che i cantanti per primi e tutte le organizzazioni con il mio amico Salzano vogliono aiutare, vogliamo aiutare e cerchiamo di farlo con un contributo importante e sottolineo tra l’altro che tutti cantanti che parteciperanno sono i primi che daranno un contributo materiale a questa causa. Questo è un aspetto fondamentale altrimenti sarebbe troppo facile chiedere agli altri, chiedere ai telespettatori e non fare il primo gesto. Sono ulteriormente entusiasta di raggiungere Verona e di ripartire su Raiuno con un evento così importante, di essere accompagnato da Vanessa e di avere l’opportunita di trascorrere tre giorni perchè non ci sarà solo il Seat music awards, ma ci sarà anche la partita del cuore e la domanda che si fanno tutti è: chi vincerà la partita del cuore? Quest’anno avrà un meccanismo nuovo come sapete con 4 squadre e 4 capitani particolari, due semifinali e una finale. Quindi sarà entusiasmante anche questa data. L’entusiasmo è il doppio, tripro, quadruplo di essere con Vanessa, di essere su Raiuno, di fare i Seat Music Awards in questa stagione cosí particolare e di condurre questi tre eventi cosí unici e speriamo che restino veramente nella storia della nostra vita”.

Un discorso davvero emozionante quello di Carlo Conti che ribadisce più volte l’entusiasmo di condurre in prima serata su Raiuno, affiancato da Vanessa Incotrada, in una cornice meravigliosa come quella dell’Arena di Verona. Passa la parola a Vanessa Incontrada:

È un anno dove nn ci sono premi, però quest’anno più che mai la vera protagonista sarà la musica. C’è un grande novità come quella del palco posizionato al centro dell’Arena. Carlo mi dovrà aiutare altrimenti mi perdo. Ma mi dovrà aiutare anche perché lui sa quanto io sia fisica e so che non ci si può avvicinare piu di tanto. Sono contenta perché Verona ormai è casa mia e sono contenta di rivedere Carlo che ci vediamo una volta l’anno anche se ci sentiamo per telefono perchè è difficile incontrarsi”.

Vanessa Incontrada ha mostrato sin da subito tanta emozione. È una persona che indubbiamente vive tutto col cuore. Farà grandi cose. È arrivato il momento di Nek, grande novità di quest’anno:

Io sono davvero molto emozionato di essere qui anche in questa veste nuova. Per me è un’esperienza totalmente nuova anche perché in televisione ci sono sempre stato da ospite quindi stare dall’altra parte è emozionante anche perché a molti amici giornalisti, nelle interviste, ho proprio detto che sarebbe stato per me interessante, sarebbe stato curioso per me mettermi alla prova in questa circostanza pertanto devo ringraziare intanto direttore di Raiuno Stefano Coletta, il vicedirettore Claudio Fasulo, la direttrice di Rairadio2 Paola Marchesini perché hanno creduto in me, hanno posto fiducia nel sottoscritto. Io naturalmente sto già lavorando con un grande team, ce la sto mettendo tutta, ci sto mettendo un grande impegno quindi spero di essere all’altezza della situazione. Sarà un onore per me stare al fianco dei miei colleghi, stare istituzionalmente al servizio della musica e di questi grandi nomi che saliranno sul palco. Nella puntata di domenica ci saranno molte sorprese musicali e di questo insomma ringrazio anch’io Ferdinando Salzano. Si parlerà di tutta quella gente che nn si conosce, la storia dei lavoratori del mondo dello spettacolo che al pari degli artisti rendono magica la musica. Tra l’altro la musica è la mia passione, la mia vita, è il mio lavoro. Io sono felice di poterla raccontare su Raiuno e Rairadio2 in un momento in cui la musica deve ripartire, il tasto della musica si deve riaccendere e bisogna rimettersi movimento”.

Dopo i discorsi dei tre presentatori arriva il momento di Ferdinando Salzano, fondatore di Friends&Partners:

Mi ha colpito molto la parola del direttore di Raiuno Stefano Coletta che ovviamente approfitto subito per ringraziare per la parola coraggio perché è vero, il coraggio è stato il primo punto fondamentale che ha unito innanzitutto Friends&partner, Live Nation e Vivo Concerti in unica entità. Questa settimana è fortemente simbolica! È stata creata con tenacia da questa organizzazione. Sono contento del finale grandioso che avremo domenica sera in streaming con Heroes. Settimana che a questo punto secondo me non solo ci mette nella condizione di accendere la musica, ma ci mette anche un po’ nella condizione di uscirè dalla condizione casalinga. Io credo che avremo bisogno di trasferire la forza e la tenacia.

Arriverrano 126 artisti, tra le tre giornate, in questa settimana, 263 musicisti, 297 collaboratori, tra staff truccatori, parruchieri, manager, stylist eccetera, 160 tecnici specializzati, tra palchisti, tecnici di sala e quant’altro, 315 persone di sicurezza, 322 personale impiegato locale, 58 tecnici specializzati nello streaming, 1415 lavorati impiegati. Questo È un segnale fortissimo. 12 ore di intrattenimento da parte di Raiuno, 5 ore di streaming, 10 ore di copertura radio”.

Roberto De Luca e Clemente Zard condividono il pensiero di Ferdinando con grande adrenalina e voglia di incominciare.

In conclusione, questa settimana ci regalerà emozioni, ottimismo e grande voglia di guardare il futuro con coraggio!

Dal 2 al 6 Settembre ci sarà uno spettacolo storico! Seguite rifugiomusicale.com per i dettagli.

0 commenti su “LA SETTIMANA DELLA MUSICA : Si riparte con ottimismo, con coraggio, con la grande musica su Raiuno, all’Arena di Verona! | Conferenza Stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: