NOVITA'

Mara presenta “Nella mia stanza”, il nuovo singolo che spazia dall’indie pop all’elettro pop | New Hit

È online su tutti i digital store Nella mia stanza, il nuovo inedito della cantante Mara la quale dopo l’estate, artisticamente breve, ma intensa di live, si è dedicata alla realizzazione di nuovi brani, come questo che rientra nel genere musicale indie pop per il linguaggio e nell’elettro pop per la musica.

Scritto dalla stessa cantante, insieme a Francesco Guasti e arrangiato da Davide Gobello, entrambi della Elephant Studio di Pistoia, il testo del brano parla di una ragazza che lontana dal suo amore si lascia andare a ricordi di esperienze fatte insieme a lui. In un susseguirsi di esternazioni vengono cantanti sentimenti ed emozioni che prepotenti ritornano alla mente a causa della distanza imposta per note e giuste ragioni dal periodo, che costringono lei (e anche lui) a restare a casa, lontani e a mantenere un contatto solo attraverso lo smartphone.

“Il lockdown e in generale questo periodo segnato dal Covid-19 – afferma Mara Musci – è estremamente duro per l’arte ed è anche difficile per l’amore. Per le dovute e giuste restrizioni non è sempre facile spostarsi, incontrarsi e vivere momenti felici insieme”.

Nell’estate lasciataci alle spalle, infatti, grazie alla sua collaborazione con la Piemme Concerti e l’agenzia Soundmusic che la segue dall’inizio del suo percorso artistico, la giovane cantante originaria di Corato ha aperto il concerto di Francesca Michielin, nella suggestiva cornice della Lama Balice a Bitonto, per il “Luce Music Festival”, realizzato con il contributo della Regione Puglia, in collaborazione con il Comune di Bitonto e quello di Max Gazzè, in occasione della prima edizione dell’Ostuni Soundtrack Festival, al Foro Boario.

“Subito dopo l’estate, dopo aver vissuto emozioni per me indimenticabili, ho avuto la forza di non farmi abbattere dalle difficoltà e mi sono concentrata su nuovi lavori, chiudendomi nella mia stanza. Questo è il primo risultato, realizzato con l’auspicio di far compagnia a tante ragazze e ragazzi, riportando alla mente qualche bel ricordo”.

Anche per questo a caratterizzare musicalmente il brano ci sono i suoni più attuali, tanto apprezzati dai giovani. Nella mia stanza infatti si apre con un arpeggio di chitarra sul quale si sviluppa un arrangiamento minimale, con sonorità elettro pop moderno che strizzano l’occhio alla trap, come evidenzia l’utilizzo lieve dell’autotune nel ritornello.

“In questo periodo dobbiamo stare tutti più spesso nella nostra stanza, per contrastare un nemico comune. Solo così torneremo presto a cantare tutti insieme abbracciandoci e trascorrendo momenti felici”.

L’estate 2020, per ben note ragioni, non ha dato molto spazio alla musica live, tra chiusure e limitazioni. Però ha sicuramente segnato il percorso artistico di Mara, cantautrice ventisettenne di Corato, all’anagrafe Mara Musci. Lei, infatti, ha aperto il concerto di Francesca Michielin svoltosi a luglio a Bitonto, all’interno del “Luce Music Festival”, nella suggestiva cornice della Lama Balice e quello di Max Gazzè tenutosi nel Foro Boario di Ostuni ad agosto.

“Paradossalmente è stata una delle più belle estati della mia vita – ha affermato l’artista – ho vissuto delle esperienze straordinarie che mi hanno dato una grande energia”.

Ed è proprio grazie a questa forza che Mara, nonostante lo stop totale del settore dello spettacolo, si è messa a lavoro su nuovi progetti, supportata dall’agenzia barese Soundmusic di Rocco Caringella, che la segue dai suoi primi lavori e dall’Elephant Studio di Pistoia nelle persone di Francesco Guasti, che ha partecipato a Sanremo Giovani nel 2017 e Davide Gobello, chitarrista di Loredana Bertè e Fabrizio Moro. Il primo frutto del lavoro di questo periodo è appunto Nella mia stanza, un brano che si colloca nell’indie pop, ma che si pone al confine con l’elettro pop, con uno sguardo ammiccante alla trap. Il linguaggio del testo rientra infatti nel genere solcato da gruppi come I cani, Thegiornalisti e aristi quali Coes, Gazzelle, definito anche “Itpop”.

“Ho cercato di lavorare sui filoni musicali più apprezzati del momento. Questo perché, con questa canzone, cerco di arrivare a più persone possibili e trasmettere loro un messaggio che ritengo sia fondamentale in questo particolare e difficile periodo storico. Dobbiamo fare tutti dei sacrifici e rispettare le regole per evitare il propagarsi del virus Sars-Cov-2. Solo così torneremo presto a rivivere tanti momenti belli insieme”.

Scegliendo una strada diversa da quella dei talent show, Mara nel suo percorso artistico intrapreso nel 2018 con la pubblicazione del brano “Ci sono giorni”, ha prodotto “Chissenefrega”, che ha superato le 36.000 visualizzazioni su Youtube e “Il giorno della Festa”, al cui videoclip ha collaborato il 3lamestudio di Acquaviva delle Fonti.

0 commenti su “Mara presenta “Nella mia stanza”, il nuovo singolo che spazia dall’indie pop all’elettro pop | New Hit

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: